- antelitalia

Vai ai contenuti

Menu principale:

LA STORIA DELL' ANTEL

60 anni ma ... non li dimostra

Era il Febbraio del 1951 quando a Torino un gruppo di tecnici del Comune di Torino si presentava davanti al notaio e manifestava la volontà di dare vita ad una Associazione, denominata A.N.T.E.L., che si occupasse dei tecnici delle amministrazioni pubbliche, dei loro problemi, delle loro aspettative e delle loro esigenze ed anche della possibilità di un costante e continuo aggiornamento tecnico professionale.
Questa idea piacque molto e con una certa rapidità si diffuse dapprima in altre province e successivamente in altre Regioni.
Il carattere prevalente di associazione culturale realmente apartitica e apolitica ne favorì il rapido sviluppo e contemporaneamente nacque un dialogo e un confronto con altre associazioni consimili presenti in Italia e da questi contatti e verifiche sulla condivisione degli scopi si arrivò in pochi anni a dare un carattere nazionale all’ANTEL con il primo Congresso.
Congiuntamente alla crescita di consensi nacque la necessità di darsi uno strumento di comunicazione e di informazione con la pubblicazione di una propria rivista, che iniziò in forma significativa nel 1955. In altra parte del sito potrete trovare l’ Archivio delle riviste ANTEL che per chi non è iscritto permetterà di vedere solo le copertine, mentre ai soci sarà possibile accedere a tutte le pagine di ogni singola rivista.
Dopo anni di sacrifici i costi di pubblicazione della rivista divennero proibitivi e dovemmo abbandonare, a malincuore, questa iniziativa.
L'avvento delle nuove tecnologie ci permette ora di preparare un forte rilancio della Associazione, proprio perchè basandosi sul volontariato le difficoltà di incontro e di presenza sul territorio prima dei nuovi strumenti rappresentati dalla rete, erano molto difficoltosi richiedendo molto tempo e un notevole dispendio di energie.
Puntiamo molto sui nuovi mezzi per favorire la conoscenza delle nostre battaglie a favore dei tecnici e le nostre iniziative mirate ad un costante e continuo aggiornamento professionale, confidiamo che i tecnici di tutta Italia vogliano avvalersi di questa possibilità e ci aiutino a dare gambe al nostro grande sogno, quello di riuscire a riunire tutti sotto una unica bandiera...quella dell'ANTEL.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu